La nuova BMW Serie 5, reduce dalla fresca presentazione di qualche settimana fa, si arricchisce del pacchetto prestazionale M Performance, disponibile su diverse varianti della berlina bavarese, giunta ormai alla settima generazione.

Cambia in primis la livrea, dove si conferma la classica colorazione M Performance a cui si aggiungono nuovi cerchi in lega da 20″ con finiture bi-color su pneumatici 245/35 (anteriori) e 275/30 (posteriori). L’impianto frenante presenta pinze rosse in alluminio a quattro pistoncini sulle ruote anteriori e singolo in quelle posteriori. Esteticamente, il pacchetto M Performance sulla BMW Serie 5 cambia la configurazione del paraurti anteriore, lo spoiler posteriore e il diffusore in carbonio mentre la calotte degli specchietti è rivestita in materiale di carbonio leggero lavorato a mano. La calandra può anche essere verniciata di nero. Novità anche all’interno dell’abitacolo, personalizzabile scegliendo un volante rivestito in Alcantara con cuciture argentate.

I cambiamenti più importanti riguardano però i motori: il sei cilindri in linea da 3.0 litri della 540i aumenta la potenza di 34 CV, raggiungendo 360 CV per una coppia massima che tocca i 500 Nm (dai 450 Nm di serie). Per le versioni BMW 530d e 530d xDrive, la casa tedesca ha messo a punto il kit M Power: il motore 2.0 litri da 265 CV e 620 Nm di coppia si porta a 292 CV e 650 Nm. Il sistema di scarico BMW M Performance Active Sound avrà un sound più deciso mentre i terminali presentano finiture cromate o in fibra di carbonio. Le versioni 540i, come 540i xDrive, 530i e 530i xDrive, potranno scegliere un kit, disponibile dall’estate 2017, composto da un silenziatore in acciaio inox oltre a quelle circolari o trapezoidali.

Le prime consegne della nuova BMW Serie 5 sono in programma a febbraio 2017 mentre il mese successivo arriverà sul mercato la BMW M550i xDrive dotata del 4.4 biturbo V8 da 462 CV e 650 Nm di coppia con cambio Steptronic a 8 rapporti. La top di gamma, la BMW M5, arriverà probabilmente intorno alla fine del 2017 o a inizio 2018.