Arriva la nuova BMW Serie 3, la settima generazione a distanza di sette anni dal debutto del modello precedente entrerà in fase commerciale a marzo 2019, su una lineup di quattro allestimenti (ciascuno dei quali provvisto di un allure personale): “Advantage”, “Sport Line”, “Luxury” e l’immancabile M Sport; nonché su una gamma di varianti a benzina e gasolio che si aprirà con la versione 320i (2.0 benzina quattro cilindri da 184 CV) e, salendo di livello, proseguirà con 330i (2.0 benzina dalla potenza portata a 258 CV) e, sul fronte turbodiesel, 320d(2.0 190 CV) che verrà proposta a trazione posteriore ed a quattro ruote motrici (secondo il consueto schema xDrive) e 330d equipaggiata con l’unità da tre litri a sei cilindri in linea da 265 CV. Dopo la metà del 2019, la nuova generazione di Bmw Serie 3 vedrà l’ingresso del modello ibrido ricaricabile 330e, dall’autonomia di 60 km in modalità 100% elettrica, e la sportiva alto di gamma M340i xDrive che verrà dotata con la ben conosciuta motorizzazione 3 litri 6 cilindri in linea a tecnologia M TwinPower Turbo e 374 CV di potenza.

Quello che la contraddistingue è un deciso aumento negli ingombri esterni, soprattutto in senso longitudinale: la lunghezza cresce di 76 mm, arrivando a sfiorare 4,71 m in special modo per via di un passo maggiore (2.851 mm, cioè 43 mm in più); per contro, larghezza (16 mm in più: ora misura poco meno di 1,83 m) ed altezza (1,442 mm) sono praticamente invariate. Il corpo vettura, anche in virtù di uno sbalzo posteriore più pronunciato – soluzione adottata dai designer Bmw anche per accentuare la penetrazione aerodinamica del veicolo – ed una crescita a livello di carreggiate (anterioremnte 43 mm in più, posteriormente 21 mm in più), assume un impatto visivo maggiormente slanciato, pur mantenendo le apprezzate caratteristiche di dinamicità che concorrono a rendere la “media” bavarese uno dei modelli di maggiore successo fra gli appassionati di berline dall’intonazione sportiva.

Cambia la strumentazione con display digitale da 12.3” integrata da uno schermo touch – collocato sulla sommità della consolle centrale – da 8.8” (disponbile, in opzione, da 12.5”), ed un ampio tunnel (altra caratteristica Bmw) che ora presenta un nuovo pannello all’interno dei quali vengono raggruppati i comandi principali; il comando cambio, dalla consueta corta leva, è manuale a sei rapporti oppure Steptronic otto rapporti di nuova generazione, a seconda delle singole versioni.