BMW ha messo in mostra, davanti ai partecipanti del CES 2015, il nuovo sistema di prevenzione delle collisioni, chiamato Active Assist. La tecnologia della società tedesca, a differenza dei tradizionali sensori di parcheggio ad ultrasuoni, individua ostacoli e rischi di collisione e rende la macchina reagisce di conseguenza.

La nuova tecnologia targata BMW, l’ Active Assist, è un sistema di prevenzione delle collisioni punteggiato da sensori laser esterni nascosti, realizzato inserendo una bobina primaria in un piano piastra su cui una macchina può parcheggiare e una bobina secondaria sul lato inferiore della macchina stessa.

Tale funzione tecnologica è alimentata attraverso un campo magnetico alternato, generato dalle due bobine, ed è da qui che viene a crearsi l’elettricità necessaria per far funzionare la batteria a bordo di tutte le BMW che adottano questo sistema innovativo. La ricarica della batteria avviene a una velocità di circa 3,3 kW, e in meno di due ore è possibile ricaricarla completamente.