Ottime condizioni meteo e atmosfera indimenticabile ai BMW Motorrad Days, la più grande festa di BMW Motorrad nel 2014. Al raduno mondiale di Garmisch erano presenti circa 40.000 appassionati delle due ruote, lo stesso numero di partecipanti fatto registrare nell’anno record del 2013. Presenti attrazioni e spettacoli per tutti i gusti: dall’acconciatura di capelli “rockabilly” per gli amanti dell esibizioni delle band rock al Motordrom ai fan della musica leggera nella Tenda Birreria fino alle canzoni da chitarra intorno ad un fuoco da campo.

Il trend “il motociclismo come stile di vita” è stato ancora più evidente quest’anno con Ace Café, Motodrom ed alcune spettacolari trasformazioni BMW che riflettevano una cultura motociclistica riccamente variegata: “Si può assistere ad una crescente consapevolezza di questo genere di fenomeno autentico - ha detto il gestore del Motodrom Donald Ganslmeier -. Ad un certo punto, la televisione diventa noiosa: qui gli spettatori possono guardare da vicino e vedere qualcosa di veramente spettacolare. Spero che potremo tornarci anche il prossimo anno”. Mark Wilsmore è arrivato dall’Ace Café di Londra a bordo di una R nineT, in prova nei giorni del raduno insieme agli altri attuali modelli BMW. Chi è rimasto fuori dal test drive ha potuto ripiegare sul simulatore nineT grazie a occhiali Oculus Rift VR, cuffie, un ventilatore ed un esemplare reale della moto. Presente anche la BMW Concept Roadster, in bella evidenza al piano terra della mostra BMW Motorrad.

Come sempre, un certo numero di ospiti speciali hanno fatto capolino al raduno. Tra questi il più apprezzato è stato Michael Dunlop, che ha ottenuto tre vittorie quest’anno al Tourist Trophy all’Isola di Man sulla BMW S1000RR nelle classi Superbike e Superstock e nella categoria Senior TT. Applausi anche per Troy Corser, due volte campione del mondo Superbike e detentore di record di pole position, e per la bella Valerie Thompson, la donna più veloce d’America che ha stabilito recentemente un record di velocità in rettilineo sulla sua BMW S 1000 RR – e che ha molto apprezzato le strade sinuose intorno a Garmisch. Presente anche Katrin Matsushita, campionessa mondiale del calciobalilla, e Jolandie Rust, viaggiatrice, autrice, ciclista e motociclista che ha guidato da sola per 45.000 chilometri in Africa a bordo di una BMW F 650 GS Dakar.

Oltre 80 espositori hanno dimostrato quanto sia effettivamente diverso l’universo BMW alle migliaia di motociclisti, passeggeri, meccanici ed aspiranti. Lo spettacolo si è svolto pacificamente e senza incidenti. BMW ha, infine, rivolto uno speciale ringraziamento agli aiutanti esterni della Croce Rossa Bavarese, ai pompieri e alla polizia nonché ai 250 aiutanti del posto che hanno lavorato dietro le quinte per assicurare che tutto si svolgesse al meglio.