Ormai i fari a LED non fanno più notizia, lo sanno bene dalle parti di Monaco, per questo la BMW ha pensato di esibire al CES di Las Vegas la M4 Concept Iconic Lights, che vanta la tecnologia laser per i gruppi ottici anteriori e rappresenta un’ulteriore svolta nel comparto illuminazione.

Infatti, questi fari dal look scenografico per via della colorazione azzurra hanno il pregio di consumare un quantitativo di energia inferiore del 30% rispetto a tutte le altre fonti d’illuminazione, e garantiscono una maggior visibilità.

Inoltre, grazie al loro funzionamento, che avviene in sinergia con il navigatore satellitare, è possibile illuminare in anticipo dei tratti particolarmente insidiosi. Ma non è tutto, questi fari possono coprire una superficie di 300 m davanti alla vettura e modificano in maniera intelligente il fascio di luce non appena si incontra un altro veicolo che procede in direzione opposta o viaggia davanti alla BMW in questione.

Infine, tanto per rendere la vita più semplice possibile a chi è al volante, la BMW M4 Concept Iconic Lights può illuminare in maniera precisa e selettiva persone, oggetti o animali, celati dal buio. Insomma, è una sorta di angelo custode a quattro ruote.

Per quanto riguarda le luci posteriori invece, troviamo la tecnologia OLED, che assicura un avvincente effetto 3D, e vanta una fonte luminosa omogenea migliore di quella derivata dai LED, pur essendo più economica. A quanto pare, il look delle auto moderne passa sempre di più attraverso i gruppi ottici: vere e proprie opere d’arte luminose.