Le BMW Serie 1 e Serie 2 non cambiano a livello estetico, visto che la prima è reduce da un recente restyling e la seconda rappresenta un classico dell’era moderna. Comunque, sono in arrivo nuove motorizzazioni tra cui una molto sportiva.

Si tratta dell’unità da 3 litri TwinPower Turbo che è stata sviluppato insieme al reparto sportivo della Casa di Monaco. Ebbene, questo motore fa faville su un corpo vettura compatto che può essere a 3 porte, a 5 porte, coupé e cabrio, tanto per offrire una scelta più vasta possibile.

Chiaramente, rispetto alla precedente versione di questo propulsore, la potenza è aumentata a 340 CV, e la coppia raggiunge i 500 Nm, un potenziale che si avvicina molto a quello della cattivissima M2, che è la bandiera tecnologica di questo genere di modelli.

Valori che consentono alle sportive compatte della Casa dell’Elica di scattare da 0 a 100 km/h in un lampo, nello specifico, la M240i con tanto di trazione integrale xDrive e cambio automatico impiega solamente 4,4 secondi. Mentre la 5 porte M140i con trazione posteriore e cambio manuale scatta in 4,8 secondi.

L’aspetto interessante, per i puristi, è che si può avere il cambio manuale e la sola trazione posteriore, e quindi guidare nelle condizioni ottimali, soprattutto in pista. Mentre, per coloro che necessitano di viaggiare con più tranquillità anche su strade innevate, c’è sempre la trazione integrale xDrive e, per chi non è avvezzo alla trasmissione manuale, c’è sempre la possibilità di avere un automatico che si sposa alla perfezione con il carattere di queste vetture.

Si tratta di auto che possono essere utilizzate tutti i giorni, per le loro caratteristiche, ma che non disdegnano l’impegno in pista, dove possono rivelare, in sicurezza, la loro natura di BMW M.