Continuano le sfide a colpi di centesimi di secondo sul vecchio Nurburgring, perché girare nell’inferno verde ha sempre il suo fascino e rappresenta un metro di paragone importante per le case automobilistiche più importanti.

Sono tante quelle che mirano a percorrere il tracciato in meno di 8 minuti e nella compagnia si è aggiunta da poco anche la Bmw M4 GTS, ovvero la variante specialistica della coupé curata dal reparto sportivo della Casa dell’Elica. Un’auto destinata ad essere estremamente efficace tra i cordoli e a diventare un’arma importante nei track day, dove può insidiare anche supercar dai nomi blasonati.

Infatti, il risultato maturato sul Ring risulta decisamente apprezzabile, come si evince dal video teaser diffuso su YouTube. D’altra parte, le caratteristiche della M4 GTS parlano chiaro: la vettura è dotata del 6 cilindri TwinTurbo da 3 litri capace di produrre 500 CV, grazie anche all’iniezione ad acqua. Così, ha girato sul mitico tracciato, dove rischiò la vita il mitico Niki Lauda, in un tempo di circa 7:28.

Per la precisione si parla di un giro cronometrato compreso tra 7:27:51-07:28:49. Un tempo davvero interessante se si considera che la nuova Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde aveva ottenuto, solamente qualche mese fa, un fenomenale 7:39.

Con questo risultato la BMW si inserisce di diritto nel novero delle auto più veloci sul Ring, dimostrando nel contempo agli appassionati le capacità dinamiche della M4 GTS quando viene guidata con maestria da un collaudatore del calibro di Jorg Weidinger.

Vedremo, nei prossimi mesi, se la Mercedes risponderà alla sfida con la nuovissima Classe C Coupé griffata AMG dotata di un motore da ben 510 CV e capace di raggiungere una velocità massima di 290 km/h. Sarebbe quanto meno una duello interessante, seppur a distanza, tra due vetture che si contendono lo scettro di coupé compatta premium ad altissime prestazioni e dividono da sempre il cuore degli appassionati.