Dopo la i3, prima ibrida plug-in della casa, ecco la Bmw i8. La nuova supercar bavarese adeguata alle sfide energetiche presenti e future attirava parecchi sguardi dei visitatori al salone di Francoforte. Del resto è una sportiva 2+2 capace di offrire una potenza complessiva di 362 cavalli. La novità, per quanto riguarda Bmw, è che ora viene sfruttato un motore elettrico accanto a quello a combustione. Il 1.5 turbo a benzina sviluppa una potenza di 231 cavalli, diretti alle ruote posteriori. L’elettrico ne eroga 131 e agisce sulle ruote anteriori. Risultato: guidabilità estrema, accanto a consumi molto parchi. La casa ha dichiarato valori nei test sul ciclo combinato Ue di 2,5 litri per 100 Km.

Il futuro è più vicino di quanto non si pensi.