La nuova BMW i5 potrebbe essere un SUV elettrico che andrà a sfidare la Tesla Model X. Secondo il magazine britannico Auto Express la nuova vettura a emissioni zero della casa bavarese arriverà nel 2017 ed entrerà nel segmento dei SUV premium elettrici dove farà il suo ingresso anche Audi (nel 2018, con la versione di serie della e-tron quattro) cui seguirà BMW in occasione del centenario: “Con la legislazione attuale sarà inevitabile avere auto a zero emissioni in gamma - ha dichiarato ad Auto Express Ian Robertson, Responsabile vendite e marketing di BMW - e quindi stiamo pensando di ampliare la nostra offerta elettrica”.

Lo scorso agosto Automotive News Europe aveva ipotizzato una diretta concorrenza con la Tesla Model S con due livelli di potenza: 225 CV dell’unità elettrica posteriore con batterie da 75 kWh che dovrebbero garantirle un’autonomia di circa 400 km. Ora, invece, la concorrente potrebbe diventare la nuova Model X.  Come per i8 e i3, dovrebbe essere sviluppata su una piattaforma dedicata e realizzata a materiali in fibra di carbonio rinforzata con l’utilizzo di elementi già in produzione per le due altre auto elettriche della casa tedesca.

L’autonomia dovrebbe superare i 300 km ma non è da escludere l’utilizzo di un motore“range extender” cioè una versione ad autonomia estesa coadiuvata da un motore a combustione. L’arrivo sul mercato della BMW i5 potrebbe coincidere con l’inizio degli incentivi in Germania che si è posta l’obiettivo di raggiungere un milione di veicoli elettrici circolanti entro il 2020.

Una scelta, quella degli incentivi, che segue il modello adottato da Norvegia, California e Regno Unito, dove le vendite delle auto elettriche sono cresciute notevolmente. Un’impennata registrata anche nel mercato cinese mentre in Italia la crescita è debole: 1.335 1.015  nonostante la quota di 0.1% sul mercato che ha però visto 125 Tesla Model S vendute dall’inizio dell’anno contro le 41 vetture immatricolate da gennaio a novembre 2014. Qui l’articolo completo di Auto Express.