La popolare “piccola” BMW i3 (popolare negli Stati Uniti, almeno) è stata nominata “Green Car of the Year” 2015 al Los Angeles Auto Show. Il premio non si limita a prendere in considerazione le credenziali “verdi” di un’automobile, ma anche la sua “messa a disposizione nel mercato di massa.” Mentre la BMW i3 è un po’ costosa, con un prezzo a partire da euro 33.291, rimane pur sempre disponibile presso i concessionari BMW in tutti gli Usa, cosa che non si può dire di un sacco di altri nuovi veicoli plug-in rilasciati in questi ultimi anni.

Gli altri finalisti di quest’anno sono stati il CNG a motore Chevy Impala Bi-Fuel, la Audi A3 TDI, la Honda Fit e la VW Golf. La BMW i3 con range extender ottiene una valutazione per risparmio di carburante di 117 MPGe (50 km per litro circa) e 39 miglia per gallone (16,58 km per litro) in modalità gas con una serie EV range (distanza percorsa di un veicolo elettrico prima della ricarica) di 72 miglia (più di 114 km). L’unica versione EV registra 124 MPGe combinato (53km per litro circa) 137 in città (58 km/l) e 111 (47 km/l) in autostrada e ha un EV range di 81 miglia (più di 130 km).

Il Green Car Journal ha consegnato il premio ogni anno per dieci anni proclamando Hybrid Honda Accord/Plug-In Hybrid il vincitore dello scorso anno, i modelli Ford Fusion (plug-in ibrido e ibrido) nel 2013, la Honda Civic Natural Gas nel 2012 e la Chevrolet Volt nel 2011.