BMW sta puntando forte sull’elettrico e nel 2013 vedremo il primo modello ad emissioni zero della Casa di Monaco. Dall’altra parte del mondo invece c’è Toyota che ha fatto dell’ibrido il proprio cavallo di battaglia, ergendosi a leader nel mercato. Ora pare che le 2 Case stiano per stringere un accordo che prevederebbe la fornitura di tecnologie per ibride e fuel cell da parte di Toyota. I 2 marchi collaborano già con a seguito di un accordo del 2011 con BMW impegnata a fornire motori Diesel alla Casa giapponese.

Il presunto accordo, di ufficiale non c’è ancora nulla, risulta molto interessante per diversi motivi: BMW crede si nell’elettrico ma vista la scarsità di infrastrutture vuole “coprirsi le spalle” con una tecnologia rodata ed efficiente. Dall’altra parte Toyota potrebbe ridurre sensibilimente i costi di produzione, cosa certamente da non buttare via vista la crisi economica che sembra non voler attenuare la morsa. Inoltre per la prima volta la Casa giapponese metterebbe a disposizione di altri la propria tecnologia fuel cell (le pile all’idrogeno) e BMW potrebbe partecipare anche allo sviluppo.