Con la BMW 330e, la casa bavarese amplia la propria Serie 3 con una variante dotata di propulsore ibrido plug-in. Esteticamente non si discosta dalla classica Serie 3, fatta eccezione per il vano collocato sul fianco e nascosto da uno sportello che comprende l’aggancio per la presa che va ad alimentare la batteria. Il frontale dall’aspetto sportivo è caratterizzato dalla consueta griglia a doppio rene, accompagnata da gruppi ottici dal profilo tagliente con luci LED dal disegno elaborato e prese d’aria volte ad amplificare la visione d’insieme. Aggiornata anche la zona posteriore mentre internamente l’abitacolo è realizzato con materiali ergonomici e di qualità mentre di serie BMW ha annunciato un dispositivo di riscaldamento e raffreddamento a fermo dalla potenza di 5 kW attivabile tramite un tasto della chiave o programmato usando un timer del sistema di comando iDrive o con la BMW ConnectedDrive.

Il sistema di propulsione ibrida plug-in che combina un moderno motore elettrico da 88 CV dalla coppia massima di 290 Nm con un motore endotermico a quattro cilindri che eroga 184 CV e produce una coppia di 320 Nm. Il consumo di carburante combinato in base all’NEDC è di 2,1-1,9 litri per 100 chilometri con emissioni di CO2 di 49-44 g/km. Grazie a una potenza di sistema di 252 CV e una coppia massima di 420 Nm, la BMW 330e accelera da 0 a 100 km/h in 6,1 secondi e raggiunge una velocità di punta di 225 km/h. Il cambio Steptronic a otto rapporti è di serie mentre la sistemazione del motore elettrico davanti al cambio permette di utilizzare la demoltiplicazione del cambio anche nella marcia esclusivamente elettrica, operazione che ha consentito di sopprimere il convertitore di coppia e di compensare il peso supplementare della seconda unità di propulsione.

La batteria ad alta tensione, composta da cellule agli ioni di litio, è stata sistemata sotto il bagagliaio ed è dotata di un sistema di raffreddamento a liquido criogenico e di un circuito a bassa temperatura altamente integrato. La batteria offre una capacità complessiva di 7,6 kWh (lordi che diventano 5,7 kWh netti) mette a disposizione un’autonomia elettrica di circa 40 chilometri. La ricarica attraverso la BMW i Wallbox avviene in due ore e 12 minuti mentre con la normale presa di corrente sono necessarie tre ore. Grazie all’integrazione intelligente della batteria ad alta tensione nello scomparto sotto il bagagliaio, la BMW 330e offre un bagagliaio con piano di carico liscio di 370 litri. La ottimizzata sistemazione dei singoli componenti dell’alimentazione elettrica ha permesso di ripartire in modo equilibrato le masse tra gli assi, 50% sull’asse anteriore, 50% sull’asse posteriore, con beneficio della gestione di guida.

A proposito di modalità di guida, oltre alle impostazioni SPORT, COMFORT ed ECO PRO, il funzionamento di BMW eDrive può essere tarato in tre diversi modi in base all’utilizzo della vettura attraverso un tasto Toggle integrato nella consolle centrale. Nella modalità MAX eDRIVE la BMW 330e avanza in modo esclusivamente elettrico fino a una velocità massima di 120 km/h mentre con la modalità SAVE BATTERY si può mantenere costante la capacità energetica della batteria o di elevarla quando lo stato di carica è inferiore al 50%. Il sistema di infotainment BMW ConnectedDrive supporta il guidatore in vari modi differenti: in combinazione con il sistema di navigazione, offre un utilizzo nuovamente ottimizzato dell’energia elettrica disponibile in base a diversi parametri. La BMW 330e è proposta a un prezzo di listino che parte 44.650 euro.