Bluetorino è il nuovo car sharing elettrico firmato Bolloré. In occasione della giornata su “Il Futuro della Mobilità Sostenibile”, Blue Solutions, società del Gruppo Bolloré, ha inaugurato il servizio per la mobilità sostenibile di Torino che realizzerà entro un anno 250 colonnine di ricarica e 150 auto elettriche Bluecar, la citycar quattro posti di Bolloré disegnate da Pininfarina. Già attivo in tre città della Francia (Parigi, Bordeaux e Lione) e nella città americana di Indianapolis, il car sharing di Blue Solutions arriva in Italia con una prima fase test avviata nel corso della giornata su “Il Futuro della Mobilità Sostenibile”.

A sottolineare l’importanza dell’evento la presenza del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio: “Torino sta raggiungendo risultati di eccellenza sulla mobilità sostenibile, grazie ad un insieme di misure che dialogano per l’intermodalità e l’integrazione dei trasporti e dei servizi ai cittadini. La possibilità di usufruire di auto condivise elettriche va in questa direzione permettendo di combinarsi con il trasporto pubblico e contribuendo all’abbattimento delle emissioni”.

Attraverso un messaggio alle istituzioni inviato da Parigi, Vincent Bolloré, Presidente del Gruppo Bolloré ha commentato: “E’ un grande onore per il nostro Gruppo sviluppare soluzioni tecnologiche e ecologiche nella città di Torino. Siamo molto lieti di esportare ancora una volta il nostro sistema oltre i confini francesi e in particolare in Italia, dove abbiamo ideato la primissima Bluecar insieme a Pininfarina. L’obiettivo è proporre un servizio di car sharing che sia al contempo pratico, pulito e rispettoso dell’ambiente e del patrimonio storico”.

Bluecar si basa sull’innovativo sistema tecnologico delle batterie LMP (Litio – Metal – Polimeri) sviluppato dal Gruppo Bolloré, ha una capacità energetica di 30 kw/h che garantisce un’autonomia di 250 km mentre le colonnine di ricarica potranno essere utilizzate anche da chi possiede un’auto elettrica privata, un modo per sviluppare la filiera del mercato elettrico: “Arriviamo a Torino contando su un sito di produzione italiano, quello di Bairo, in cui fin dall’inizio abbiamo cominciato a produrre le Bluecar – ha aggiunto Marie Bolloré, Direttore Amministrativo del Gruppo Bolloré -. Il car sharing è un avventura che deve essere condivisa”.

Gli abitanti e i turisti di Torino avranno a disposizione il servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e sull’intero territorio cittadino con una rete capillare di stazioni di ricarica. Le vetture Bluetorino seguiranno un percorso di implementazione diviso in tre fasi: una fase test nel corso dei primi mesi in cui i cittadini potranno capire meglio le modalità di funzionamento delle auto, una seconda fase beta a partire da giugno che coinvolgerà in un’area della città alcuni torinesi, per arrivare all’ultimo step con il lancio previsto nel settembre 2016. Il progetto Bluetorino avrà come partner TIMmusic che accompagnerà gli utenti delle auto ecologiche dal design italiano che debutteranno in questa occasione.