Grande spettacolo per la Blancpain Endurance a Monza. Centoventi vetture in pista, appassionanti test e qualifiche, cinque gare emozionanti con le più belle Gran Turismo del mondo e il debutto della Lamborghini Huracán LP 610-4. All’Autodromo brianzolo si sono registrate oltre 20.000 presenze con un aumento di pubblico rispetto all’anno scorso superiore del 10%.

Blancpain Endurance Monza, vittoria Lamborghini

Piatto forte la 3 ore inaugurale della stagione della Blancpain Endurance Series. Prima fila tutta Ferrari: in pole position la numero 333 del team Rinaldi Racing, davanti all’altra 458 Italia della casa di Maranello, la numero 66 del Black PearL Racing; subito dietro la Lamborghini Huracán LP 610-4 numero 19 del GRT Grasser Racing Team. Dai primi giri si capisce che la Lamborghini – guidata da Fabio Babini, Andrew Palmer e Jeroen Mul – vuole iniziare alla grande la stagione con la sua nuova vettura. Superate le Ferrari, la Lambo è in testa al termine della prima e della seconda ora di corsa. A 50 minuti dalla conclusione, safety car in pista a causa di una brutta uscita della McLaren di Yoshiharu Mori, uscito incolume dall’incidente, che coinvolge la Bentley con alla guida Vincent Abril.

Blancpain Endurance Monza, il GRT squalificato

La Lamborghini del GRT Grasser Racing Team vede così azzerare il suo vantaggio, ma alla ripresa della gara, una volta ripulita la pista dai detriti, riesce ancora ad allungare e ad arrivare prima al traguardo. Sul podio, seconda, la Ferrari 458 Italia del team Rinaldi Racing e, terza, la Audi R8 LMS Ultra, altra vettura al debutto, del team Belgian Audi Club WRT (campione in carica). La Direzione Gara ha poi escluso classifica finale la Lamborghini Huracan #19 del GRT Grasser Racing Team. Il Collegio dei Commissari Sportivi, dopo aver ricevuto un report dal Delegato Tecnico, ha riscontrato una violazione del regolamento commessa dal Team. Nella nota degli Stewards si fa riferimento ad irregolarità della torretta di rifornimento del carburante. Il GRT Grasser Racing Team ha presentato appello.

Blancpain Endurance Monza, Kujala show nel Super Trofeo

In gara 2 del Lamborghini Blancpain Super Trofeo, Patrick Kujala (Bonaldi Motorsport) ripete la cavalcata vincente del sabato. Partito dalla pole position riesce sempre a tenere a debita distanza tutti gli avversari: solo i piloti del team Antonelli Motorsport, prima il russo Roman Mavlanov e poi Daniel Zampieri, cercano di impensierirlo, ma il finlandese non si fa sfuggire la seconda vittoria in due giorni alla media di 185,6 Km/h (27 giri percorsi nel tempo totale di 50:34.144). La gara vede appassionanti duelli alle sue spalle, soprattutto fra Zampieri e Kei Francesco Cozzolino (con Michimi Shinya nel team Vincenzo Sospiri Racing), giunto terzo al traguardo, e fra Sergio Campana (con Fabrizio Crestani nel team Lazarus) e Edoardo Liberati (con Patric Niederhauser nel team Günther Blieninger), arrivati al termine rispettivamente in quarta e quinta posizione. Qui tutti i risultati.