In quest’ultimo periodo stanno nascendo sempre nuove start-up, aziende o semplicemente idee per rinnovare il modo di muoversi con la propria auto. Dalla semplice condivisione di una stessa automobile (messa a disposizione da un’azienda), come ad esempio il car-sharing (Record in Italia-LEGGI L’ARTICOLO), fino ad arrivare ad una rivisitazione più organizzata del famoso autostop, come il ride sharing.

Ed è proprio quest’ultimo che in Italia sta pian piano prendendo sempre più piede grazie al servizio leader in Europa ossia BlaBlaCar. Questo servizio, BlaBlaCar, è una piattaforma online che mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo delle proprie auto con persone in cerca di un passaggio che viaggiano verso la stessa destinazione.

Con questo metodo oltre ad aiutare persone che sono impossibilitate ad utilizzare l’automobile in quel momento o per quel viaggio, si aiuta l’ambiente risparmiando sul numero di vetture che solcano le strade tutti i giorni e quindi minori emissioni. In un momento di crisi come quello attuale risparmiare è la parola chiave per tutti e con questo particolare servizio si stima un risparmio nei viaggi di circa il 70%, davvero un gran bel risparmio. Ma andiamo a vedere passo per passo come funziona il ride-sharing di BlaBlaCar. Per prima cosa bisogna andare sul sito ufficiale del servizio, inserire una città di partenza e una città di destinazione, in poche parole delineare il proprio itinerario di viaggio.

Appariranno diversi conducenti che offrono quel servizio poiché stanno percorrendo (o percorreranno) quel tratto di strada, a questo punto bisognerà rivolgersi scrivendo un messaggio al conducente oppure chiamarlo, per prenotare un posto nella sua auto, sempre che la sua offerta sia da voi accettata. Ed infine bisognerà presentarsi in orario nel punto di ritrovo concordato. Ricordate che dovrete portare con voi l’importo pattuito con il conducente al momento della scelta dello stesso, il pagamento verrà fatto una volta seduto in auto.

Questa breve spiegazione di come funziona BlaBlaCar serve a chi ha bisogno di farsi dare un passaggio, ma come si fa invece ad ospitare qualcuno nella propria vettura? Semplice, fornisci la tratta che devi percorrere insieme a data e ora di partenza e il prezzo da chiedere a ciascun passeggero, sotto consiglio del servizio di BlaBlaCar che ti suggerirà un prezzo equo.

Riceverai messaggi o chiamate dai “passeggeri” e inoltre riceverai una notifica dalla piattaforma BlaBlaCar, dovrai farti trovare nell’orario nel luogo prestabiliti e infine riscuotere la cifra pattuita. Ah, non ti dimenticare però di effettuare il viaggio in perfetta forma, potrai diventare un punto di riferimento per questa community.

LEGGI ANCHE:

Previsioni traffico Pasqua 2014: il boom BlaBlaCar continua, triplicano i passaggi

Car2Go in Europa: attivato il noleggio in 13 paesi

BlaBlaCar ride sharing: con il Natale quadruplicano i passaggi

Forum della Sostenibilità 2014: la mobilità secondo Renault nelle città del futuro