Nella comunicazione di Dorna dei piloti e team iscritti al Mondiale SBK 2014 (CLICCA QUI PER CONOSCERLI TUTTI), trova spazio anche la Bimota che fa il suo ritorno del campionato delle derivate di serie dopo 14 anni. Si attende solo l’omologazione da parte della FIM: per ottenerla dovrebbe costruire 125 moto prima del debutto, 500 entro giugno e 1000 moto entro il 31 dicembre 2014 mantenendo la produzione di almeno 1000 moto all’anno da qui in avanti ma ha chiesto una deroga, più volte rilasciata dalla Federazione nella storia del Mondiale SBK. Dorna ha ammesso nei giorni scorsi di stare valutando l’esposto di Bimota e un comunicato in merito dovrebbe essere rilasciato entro il 31 gennaio. In ogni caso difficilmente si vedrà Bimota in pista prima dei round europei di aprile.

Proprio nel giorno della presentazione della nuova Ducati (QUI LA PRESENTAZIONE), lo storico team Alstare ha anticipato la veste grafica della sua nuova BB3 che a tratti richiama alla mente la 1199 Panigale schierata dal team belga nel 2013. Non è esclusa che la versione di Werner Speeckaert, designer della squadra di Francis Batta, subire ulteriori modifiche nel caso dell’arrivo di nuovi sponsor. Sicuramente la Bimota sarà spinta dal motore BMW 1000 cc 4-cilindri-in-linea della S1000RR e parteciperà alla neonata classe EVO con Ayrton Badovini (già con Alstare lo scorso anno) e il britannico Christian Iddon (l’anno scorso in SuperSport con MV Agusta).

Ma a tenere banco è la voce che Max Biaggi possa diventare collaudatore ufficiale della nuova moto della casa riminese. Il Corsaro aveva scritto in un tweet: “Hey gente domandona: 2014 replica del 2013 o in cerca di una nuova sfida? Comunque ci vedremo in giro per autodromi”. Una dichiarazione, anticipata anche nella presentazione del suo nuovo libro (CLICCA QUI PER CONOSCERLO), che fa pensare a un suo ritorno in pista: l’anno scorso il romano ha provato la Ducati Desmosedici GP13 al Mugello ed e era stata ipotizzata una sua possibile partecipazione come wild card Aprilia a qualche gara nel 2014. Max potrebbe mettersi in gioco nel nuovo ruolo con Batta, che lo ha fatto esordire in SBK (nel 2007 con Suzuki, ndr) e con cui è in ottimi rapporti. Biaggi ha comunque smentito su Twitter ma nelle prossime settimane il suo futuro prenderà definitivamente forma.