Max Biaggi torna in SBK. Ora come collaudatore d’eccezione Aprilia nei test test di Portimao e Jerez ma a breve potrebbe tornare a correre una gara con una wild card. A 43 anni e 3 anni dopo l’ultimo Mondiale conquistato prima del ritiro, il sei volte campione del mondo è in pista in Algarve per testare la nuova RSV4 insieme a Leon Haslam e Jordi Torres che saranno i piloti ufficiali per la stagione 2015 del Mondiale. Biaggi girerà fino a giovedì in Portogallo mentre da lunedì 26 sarà impegnato a Jerez de la Frontera sempre per un test di due giornate.

Biaggi torna in SBK come tester

Dopo i test dello scorso anno al Mugello con la RS-GP, che correrà in MotoGP con Marco Melandri e Alvaro Bautista, il Corsaro dovrà dare il suo responso sul nuovo propulsore in configurazione 2015, che prevede bielle e pistoni di serie, e sulla elettronica con price-cap (a prezzo calmierato). Biaggi conosce benissimo l’Aprilia, che ha portato in gara nel 2009, mentre l’amico Haslam e Torres sono al debutto sulla moto di Noale. Anche per questo il ruolo del romano, che prende il posto del tester ufficiale Alex Hofmann passato in KTM, sarà fondamentale nel progetto della casa di Noale.

Biaggi torna in SBK come wild card nel Mondiale

Il Mondiale prende il via il 22 febbraio a Phillip Island e non è da escludere una presenza di Biaggi al via come wild card per affiancare Haslam e Torres. Aprilia non smentisce: “Ne stiamo parlando” si legge sulla Gazzetta dello Sport. E il fatto che Biaggi non abbia ancora rinnovato l’accordo come commentatore tecnico su Italia1 potrebbe essere un primo segnale. Il quotidiano scrive anche che il romano avrebbe voluto correre in Qatar nell’ultimo e decisivo round 2014 ma tra Melandri e Guintoli ai ferri corti e il titolo ancora da assegnare, Aprilia ha preferito aspettare per non mettere troppa carne al fuoco. Ora i tempi son maturi: Max Biaggi torna in SBK. Se non in Australia è probabile vederlo in azione a Misano, il 22 giugno.

photocredit: Max Biaggi Fans Official