Nonostante la crisi che sta divorando l’economia, il mercato del lusso, almeno in alcune nazioni è in costante ascesa, e così alcune tra le case automobilistiche più prestigiose stanno vivendo un momento d’oro. E’ il caso della Bentley, che lo scorso anno ha consegnato 10.120 auto e vuole incrementare la produzione a 20.000 vetture l’anno entro il 2020.

Un obiettivo ambizioso, che va a ritoccare quello delle 15.000 unità previste per il 2018, e la dice lunga sul fermento produttivo all’interno della Casa inglese. La parte del leone la farà senza ombra di dubbio il tanto annunciato SUV, denominato, molto probabilmente, Bentayga; ma ci saranno anche altri nuovi modelli a darle manforte.

Infatti, si parla di una vettura che dovrebbe ampliare la gamma verso il basso, della Flying Spur coupè a quattro porte e di un nuovo modello basato sulla futura Porsche Panamera coupè. Insomma, le cose si stanno muovendo in Casa Bentley, e alla svelta, e vanno in un’unica direzione: la diversificazione dell’offerta.