Dopo essere stata presentata in anteprima mondiale al salone di Ginevra, la Bentley Bentayga ha fatto la sua comparsa tra la prestigiosa clientela di Los Angeles in un evento per pochi intimi, nel quale è stata svelata la versione speciale First Edition.

Una variante esclusiva, realizzata in appena 608 esemplari che si distingue per la sua dotazione e per le dieci colorazioni disponibili per la carrozzeria. Chiaramente, anche l’estetica presenta degli elementi distintivi così come l’abitacolo.

Infatti, troviamo il logo della bandiera inglese ben impresso nelle fiancate, e degli sgargianti cerchi in lega da 22 pollici con tanto di superficie lucidata. Inoltre, gli interni si distinguono per i loghi First Edition presenti sui poggiatesta e per l’illuminazione specifica.

L’unica motorizzazione abbinata con questo allestimento, è la più nobile della gamma, vale a dire quella rappresentata dal W12 biturbo da 6 litri capace di erogare la bellezza di 608 CV e 900 Nm di coppia massima. Ovviamente, le prestazioni sono al top per una vettura a ruote alte, visto che lo 0-100 km/h è coperto in appena 4 secondi, mentre la velocità massima tocca i 301 km/h.

Insomma, una limousine a ruote alte veloce come una supersportiva e sontuosa come poche vetture al mondo. Questa in sintesi la Bentayga First Edition, che riserva anche un’altra gradita sorpresa ai fortunati proprietari.

Si tratta del cronografo griffato Breitling che verrà loro regalato al momento dell’acquisto, disponibile in una delle tre edizioni speciali, denominate, rispettivamente, Emergency, Cokpit B50 e Chronomat 38, che successivamente potranno essere acquistate dai clienti della Bentayga “convenzionale”.

Quindi, una sorta di club esclusivo, nel quale basterà compiere il semplice gesto di leggere l’ora per riconoscersi, dove si viaggia in business anche nel percorso casa-ufficio e dove i compromessi non vengono accettati, visto che esclusività e sportività viaggiano a braccetto.