A Motegi a cadere non è solo Marco Simoncelli. In pista fa eco al pilota italiano anche Hector Barbera che però, nella caduta che ha contrassegnato il suo passaggio a Motegi, rimedia una bella botta alla clavicola.

Ecco cos’è successo.

Un pilota spagnolo nel week-end è stato incoronato campione del mondo: Carlos Checa ha vinto il titolo mondiale Superbike.

Ma è un’altra storia. Perché a parte la nazionalità, ben poche cose accomunano Checa a Hector Barbera.

Quest’ultimo, infatti, è caduto al terzo giro del Gran Premio in Giappone ed è uscito di pista con la clavicola destra fratturata.

Ironia della sorte, era già caduto su questi “schermi” tre anni fa. Anche in passato quindi, per Barbera Motegi vuol dire incidenti.

Barbera è stato trasportato all’ospedale Utsunomiya Hospital dove oltre a diagnosticare la frattura, gli è stato riconosciuto anche un trauma al collo.

Davvero un peccato, a pensarci bene, visto che il pilota che arriva in pista da Dos Aguas, aveva fatto una partenza strepitosa e alla fine del primo giro era risalito già in nona posizione.

Dopo la caduta ha perso conoscenza. Il primo intervento dei medici è avvenuto sul posto. Poi la decisione di trasportarlo in elicottero al centro ospedaliero più vicino.