Ad Automotoretrò 2016, in programma dal 12 al 14 febbraio presso il Lingotto Fiere di Torino, non poteva mancare Abarth. Il marchio dello Scoprione espone tre vetture che andranno ad attirare l’attenzione del pubblico.

Sullo stand al padiglione 2 i visitatori potranno ammirare un’Abarth 595 Esseesse del 1970. Progenitrice di una serie di modelli fortunati dal punto di vista commerciale e agonistico, la vettura ha fatto il suo esordio nel 1963, ed è stata successivamente aggiornata insieme alla Fiat 500, adottando ad esempio nel 1966 le porte antivento. Il modello esposto monta il kit Esseesse, che attraverso l’incremento della potenza del motore e altre modifiche tecniche l’ha resa imbattibile nella propria categoria. Mentre la Fiat 500 raggiungeva allora una velocità massima di 95 km/h con 17,5 CV a 4.400 giri/minuto, l’Abarth 595 con il kit “Esseesse” sfiorava i 130 km/h.

Accanto alla sua progenitrice, della quale riprende la livrea bianca con bande rosse sulle portiere, ad Automotoretrò 2016 riflettori puntati sulla Abarth 595 Yamaha Factory Racing. Si tratta di una serie speciale che nasce dalla prestigiosa partnership tra il marchio dello Scorpione e il Team Movistar Yamaha: per il secondo anno consecutivo, infatti, Abarth sarà Official Sponsor e Official Car Supplier della squadra Yamaha Factory Racing, impegnata nel Mondiale MotoGP 2016.

Un’altra vettura storica sarà visibile sullo stand dell’ACI Torino, a simboleggiare la rinnovata sponsorizzazione da parte del Gruppo FCA della Cesana-Sestriere. Si tratta della Fiat 124 Abarth Rally Gr. 4 del 1975 con livrea gialla e rossa. Equipaggiata con un motore da 1756 cc da 200 CV di potenza, la vettura raggiunge una velocità massima di 170 km/h, a seconda dei rapporti al cambio, e si aggiudicò due vittorie del Campionato europeo Rally (1972 e 1975) e il piazzamento al secondo posto della classifica costruttori per quattro stagioni consecutive, dal 1972 al 1975.

Nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 lo stand di Abarth ad d Automotoretrò 2016 ospiterà Anneliese Abarth, presidentessa della Carlo Abarth Foundation e brand ambassador. Accanto per lunghi anni al fondatore del brand, la signora Anneliese continua oggi a rappresentare lo Scorpione agli eventi per auto d’epoca e ai meeting internazionali dei diversi club.