Accade tutto in un attimo su una trafficata via cittadina: le auto sono affiancate l’una all’altra, un motociclista tenta di sfruttare gli spazi lasciati liberi ma ad un certo punto si ferma, probabilmente perché qualcuno all’interno di una macchina gli ha urlato parole poco gentili. Il motociclista scalcia stizzito contro l’auto, la persona al suo interno riparte a tutta velocità e lo investe.

Ma non finisce qui. Perché il motociclista ovviamente si vendica. Lascia la sua moto a terra e si dirige verso l’auto che l’ha investito, con tutta l’intenzione di passare ad una scazzottata.