Se state per comprare una macchina usata è bene che conosciate il prezzo medio del modello che avete scelto sul mercato dell’usato. Informazioni in questo senso possono essere tratte dai siti più conosciuti.Chiaramente l’automobilista in procinto di cambiare vettura, avrà in mente un certo modello e conoscerà l’anno di immatricolazione dell’auto, i chilometri percorsi, gli optional che contiene. Ma il prezzo proposto da un privato o da una concessionaria potrebbe sembrare eccessivo.

Per questo motivo è utile controllare la quotazione dell’auto, cioè il suo prezzo indicativo sul mercato dell’usato. La quotazione tiene conto del modello di auto, della sua anzianità, ma anche degli optional e dei chilometri percorsi.

Da considerare, per chi sfrutta i simulatori di calcolo disponibili online, che ogni vettura è diversa dalle altre, anche il colore della carrozzeria può fare la differenza.

La seconda considerazione è che non esiste un solo mercato dell’usato. Localmente cambiano le condizioni di vendita e come abbiamo accennato ci possono essere divergenze tra il prezzo proposto da una concessionaria che tratta l’usato o da un privato.

La quotazione allora a che serve? Fondamentalmente è un punto d’incontro tra chi vende e chi acquista per avere una base comune di partenza per le contrattazioni.