Non è la prima auto in legno fabbricata nel mondo ma probabilmente è la prima e unica auto in legno a stabilire un primato del genere. Bryan Reid, fondatore di un’azienda canadese che costruisce case in tronchi (la Pioneer Log Homes) ha avuto l’incredibile idea di fabbricarsi un’auto in legno che diventasse una vettura elettrica da corsa con cui stabilire un nuovo primato, quello del tronco motorizzato più veloce al mondo. Missione compiuta e già scritta nel Guinness dei Primati.

Reid, esperto di casette canadesi e star di un programma televisivo dedicato ai taglialegna, ha visto nella zona di Bella Bella un cedro rosso vecchio di 240 anni, già destinato a diventare una casa e non ci ha pensato su due volte. Ha chiamato i compagni e con una sega a motore ha iniziato le operazioni per trasformarlo in un’auto in legno: “Nella foresta ho deciso per questo cedro per la sua forma affusolata, che lo faceva sembrare un missile” ha dichiarato Reid al giornale locale The Province.

Grazie all’aiuto dello specialista Gerald Overton e all’intervento della Buffalo Turbines, il tronco è diventato in poco tempo un’auto in legno in stile dragster con motore elettrico. Le sospensioni e lo sterzo sono state prelevate da una Mazda RX-8 mentre per dare ulteriore spinta alle due turbine elettriche da 20 CV è stato aggiunto un piccolo motore alimentato da batterie da 35 CV in modo da aumentare l’accelerazione sulla distanza del quarto di miglio.

Il tronco è stato svuotato per alleggerire il peso a 1.000 kg, di cui 240 per le sole batterie mentre il “roll-bar” è stato ricavato da un ramo di cedro incurvato. Il risultato è stato inferiore alle aspettative perchè sulla carta l’auto in legno avrebbe dovuto toccare in uscita dal tratto cronometrato i 225 km/h. Il rilevamento si è invece fermato a 90 km/h, quanto basta comunque per ricevere l’omologazione nel Guinness World Record come “tronco motorizzato più veloce del mondo” (qui i dettagli).