Si chiama MCity, ed è la nuova città artificiale ideata da Ford e sviluppata interamente dall’Università del Michigan per la guida delle auto autonome. Questa nuova creazione servirà a simulare le condizioni reali che ogni automobilista incontra quotidianamente sulle strade delle metropoli.

La città artificiale creata dall’Ovale Blu ha tutte le caratteristiche necessarie per accrescere l’esperienza di guida delle auto autonome cosi da migliorarne la tecnologia e renderle sempre più sicure ed affidabili. Ford, all’interno di MCity, lancia la nuova Fusion Hybdrid, il nuovo prototipo di automobile a guida autonoma. La nuova Ford Fusion è la gemella della Mondeo, ed è dotata di sensori LiDAR e di tecnologie di mappatura 3d dell’ambiente circostante.

La MCity è sviluppata su un’area di circa 130 mila metri quadrati ed è stata ideata per essere simile, se non uguale, in tutto e per tutto ad una città normale, ci sono le rotonde, le strisce pedonale e i marciapiedi, oltre che semafori e simulazioni di incidenti.

Raj Nair, vicepresidente del Gruppo Ford con la responsabilità per lo sviluppo globale del prodotto, ha dichiarato: “La flotta di veicoli a guida autonoma Ford che sta circolando sulle strade di Mcity è un passo importante per migliorare la qualità della vita di milioni di persone e implementare la qualità della loro mobilità”.