L’Italia è il Paese dove si vendono più auto a GPL e metano. A sottolinearlo sono i dati preliminari pubblicati dall’European Environment Agency e diffusi dall’Anfia che confermano come l’Italia abbia già raggiunto l’obiettivo dei 130 g/km di CO2 fissato per il 2015 dalla Commissione Europea in termini di emissioni medie prodotte dalle nuove autovetture vendute. Un risultato che l’Italia ha già raggiunto nel 2011 con 129,6 g/km. Nel 2014 la media delle emissioni di CO2 delle nuove auto vendute nel nostro Paese risulta di 117,8 g/km e a fine 2013, secondo i dati ACI, le vetture circolanti a GPL e a metano in Italia avevano rispettivamente una quota del 5,3% con 1.943.722 unità e del 2,1% con 773.539 unità.

Dal 2010 le emissioni medie di CO2 in Europa si siano ridotte di 17 g/km (-12%). Un impegno che dovrà essere mantenuto visto che per il 2021 è stato fissato un nuovo target di CO2 pari 95 g/km. Grazie alla maggiore efficienza dei motori a gasolio, il gap delle emissioni medie dei diesel rispetto alle auto a benzina è sceso di un settimo rispetto al 2000. E nel 2014 il tipo di alimentazione più diffuso delle nuove auto immatricolate nell’Unione Europea è proprio quello a gasolio, che va per la maggiore in mercati come Spagna, Francia e Grecia. Le vetture nuove immatricolate in Europa nel 2014 emettono mediamente 2,6 g/km di CO2 in meno rispetto a quelle del 2013 ed evidenziano, con due anni di anticipo, già una riduzione di quasi 7 g/km di CO2 rispetto al target di 130 g/km fissato per il 2015.

Le emissioni medie di CO2 delle nuove autovetture (12,5 milioni) è stata nella UE di 123,4 g/km e le auto più efficienti sono state immatricolate nei Paesi Bassi (107 g/km), in Grecia (108) e in Portogallo (109), mentre quelle meno ‘ecologiche’ sono quelle vendute in Estonia (141,8), Lettonia (140) e Bulgaria (136). Aumentano anche le immatricolazioni di auto elettriche nella UE sono arrivate nel 2014 a 38.500 unità, il 56,6% in più del 2013 (dati ACEA) ma rappresenta solo lo 0,3% del mercato. Nell’insieme dei Paesi UE + Efta le vendite di vetture delle tipologie ‘puro elettrico’, ‘extended range’ e ‘ibrido plug-in’ nel 2014 hanno raggiunto quasi 98 mila unità, cioè il 50% in più rispetto al 2013.