I veicoli elettrici stanno pian piano iniziando a prendere piede , circolando per le strade delle nostre città. Nissan e BMW hanno deciso di unire le forze per la creazione di colonnine per veicoli elettrici in molti paesi degli Stati Uniti d’America. Molte case automobilistiche stanno spostando le loro attenzioni e i loro obiettivi verso l’elettrificazione della loro gamma e la creazione di nuovi modelli completamente a zero emissioni con motori elettrici.

Le colonnine che verranno costruite da Nissan e BMW saranno 120 stazioni di ricarica rapida da 50 kW che saranno dotate di una doppia presa, cosi da permettere un ricaricamento delle auto elettriche più veloce, cosi da evitare file e rallentamenti.  Nissan e BMW stanno collaborando insieme per creare una sinergia e per cercare di agevolare l’utilizzo delle loro vetture elttriche di punta, da una parte la Nissan Leaf e dall’altra le tedesche BMW i3.

Andrew Speaker, Director Electric Sales e Marketing di Nissan, ha dichiarato: “Lavorando insieme con BMW per incrementare il numero di stazioni di ricarica pubbliche, aumentiamo la fiducia dei proprietari nell’autonomia dei propri veicoli elettrici in tutto il paese. Nissan segue un triplice approccio per accrescere le opportunità di ricarica pubblica dei veicoli elettrici dedicate ai proprietari di Leaf, installando stazioni di ricarica rapida nelle comunità, nelle aziende e presso le concessionarie Nissan”.

Cliff Fietzek, Manager Connected eMobility di BMW Nord America, ha affermato: “Insieme a Nissan vogliamo rendere più facili i viaggi su lunghe distanze, in modo tale che sempre più automobilisti possano scegliere i veicoli elettrici”.

Le nuove colonnine sono modelli “fast-charge” e caricheranno le auto elettriche fino all’80% in soli 20/25 minuti, praticamente come uno smartphone o un tablet. Nissan e BMW interverranno con la nuova strumentazione di “torrette” elettriche in 18 paesi degli Stati Uniti d’America, tra cui la California, la Florida, il New Mexico, il Nevada e lo stato di New York.