Firmato un protocollo d’intesa tra Nissan e BMW, che hanno confermato l’inizio di una collaborazione il cui obiettivo finale è quello di promuovere l’adozione di auto elettriche (EV) e ibridi-elettrici plug-in (PHEV) in Sudafrica.

Le due aziende inizieranno la progettazione e la costruzione congiunta di una rete nazionale di stazioni di ricarica per EV e PHEV, pensata per i veicoli a marchio Nissan e BMW: “Il lancio della vettura 100% elettrica Nissan LEAF, avvenuto in Sudafrica nel 2013, nasce dall’impegno globale di Nissan per incentivare la mobilità sostenibile e ampliare il mercato dei veicoli a emissioni zero. In questa direzione siamo convinti che la partnership con BMW SA rappresenti un solido investimento per creare un settore automobilistico a prova di futuro” ha affermato Mike Whitfield, Managing Director di Nissan South Africa.

Gli fa eco Tim Abbott, Managing Director di BMW South Africa: “Il lancio dei modelli BMW i3 e i8 ha avuto un ottimo riscontro. Un imperativo chiave della nostra strategia è garantire l’implementazione delle infrastrutture necessarie, in modo da incrementare la fiducia dei clienti nell’effettiva fruibilità dei veicoli elettrici. Affinché l’introduzione e la diffusione dei veicoli elettrici e ibridi-elettrici plug-in abbiano realmente successo a livello di mercato, è fondamentale lavorare fianco a fianco: la nostra partnership con Nissan rappresenta il primo passo in questa direzione”.

Questa intesa prevede che le due aziende implementino, sul territorio sudafricano, stazioni di ricarica rapida a corrente continua conformi agli standard sia per quanto riguarda il Combined Charging System 2 (CCS2), utilizzato nei modelli di auto elettriche e ibride-elettriche plug-in di BMW, sia per il sistema Charge de Move (CHAdeMO), presente invece nell’auto 100% elettrica Nissan LEAF.

Le due aziende sono decisamente all’avanguardia per quanto concerne la produzione e la commercializzazione di veicoli ibridi: BMW ha nella sua gamma i modelli i3 e i8, presentati a marzo di quest’anno, mentre nel 2014 la BMW i3 era stata nominata addirittura “Green Car of the Year” dal Green Car Journal.

I primi passi di Nissan nel mondo “green” risalgono addirittura al 2010, quando ci fu il lancio di LEAF, il primo EV al mondo prodotto su vasta scala. Una vettura 100% elettrica, che nel 2011 ha conquistato il titolo di “World Car of the Year”. L’accordo tra BMW e Nissan è valido fino al 2017.