Ad Auto e Moto d’Epoca 2015, in programma a Padova dal 22 al 25 ottobre, parteciperanno anche Alfa Romeo e Abarth con alcuni preziosi esemplari storici e le ultime novità di attuale produzione. Il Biscione si focalizza sulla nuova Giulia Quadrifoglio con il potente 6 cilindri a “V” turbo benzina 2.9 litri da 510 CV, ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari. Al suo fianco alcune preziose progenitrici provenienti dalla collezione del Museo Storico Alfa Romeo di Arese, da poco riaperto al pubblico: Giulia TI Super, Giulia SS, TZ2 e Giulia Sprint GTA, che raccontano la storica connessione tra il modello Giulia e la performance, oltre all’esclusiva Montreal Expo, in onore della prestigiosa partecipazione di FCA in qualità di Official Global Partner dell’Expo 2015 di Milano, città natale dell’Alfa Romeo.

Una menzione particolare merita la Giulia “TI Super”, vettura stradale costruita in soli 501 esemplari per ottenere l’omologazione per le corse e che può essere considerata la progenitrice ideale dell’attuale Giulia Quadrifoglio. Entrambi i modelli rappresentano al meglio la declinazione di “berlina sportiva”, concetto inventato proprio dall’Alfa Romeo negli anni 50 con la 1900, proseguito poi con la Giulietta e con tutta quella serie di berline ad alte prestazioni.

La vettura più esclusiva è invece la Montreal Expo, un affascinante prototipo di design a cura di Bertone. Nasce nel 1967 in occasione dell’Expo Internazionale di Montreal – da qui appunto la denominazione – quando l’organizzazione affida a Bertone il compito di realizzare un’auto che rappresenti “la massima aspirazione raggiungibile dall’uomo in fatto di automobili”. Questa concept – in realtà gli esemplari sono due, identici – viene carrozzata su telaio e motore della Giulia, mentre la vettura di produzione (1970) è stata equipaggiata con un propulsore “V8″.

A Padova il pubblico può ammirare due esemplari storici del marchio Abarth: Abarth 750 Record Bertone e Abarth Monoposto Record, oltre alla nuovissima Abarth 695 biposto, sintesi ideale tra le vetture stradali e quelle da corsa.