Una sportiva veloce a quattro posti e cinque porte. Al Salone dell’automobile di Parigi la tedesca Audi presenta la TT Sportback concept. Gli esterni riprendono il linguaggio delle forme della TT classica, dal quale sviluppano una nuova scultura dalle linee allungate. Il propulsore è il 2.0 TFSI 400 CV (294 kW) ad alte prestazioni. “Con la TT, Audi ha creato una delle icone più importanti del design automobilistico degli ultimi 20 anni” afferma il Prof. Dr. Ulrich Hackenberg, membro del Consiglio di Amministrazione Audi per lo Sviluppo Tecnico. “Negli anni successivi abbiamo concepito le nostre vetture a cinque porte eleganti e sportive: la Audi A5 Sportback e la Audi A7 Sportback. La nostra show car Audi TT Sportback concept concilia i due concetti dando vita a quello che può essere il nuovo membro di una possibile famiglia TT”. La Audi TT Sportback concept conquista grazie alla potenza dei 400 CV (294 kW), che invia alla trazione integrale permanente quattro mediante il cambio S tronic a sette rapporti. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in soli 3,9 secondi. Il telaio sofisticato e il baricentro basso assicurano una guida dinamica, la carrozzeria comprende numerosi componenti in alluminio leggero. Uno spot laser integra gli abbaglianti in tecnica LED: un’innovazione firmata Audi che assicura un grande vantaggio in termini di sicurezza su tratti stradali privi di illuminazione.

La Audi TT Sportback concept a cinque porte è lunga 4,47 metri, larga 1,89 e alta 1,38. Il passo misura 2,63 metri. Supera la nuova TT di serie di 29 centimetri in lunghezza, di dodici centimetri di passo e di sei centimetri in larghezza, mentre in altezza è più bassa di tre centimetri. La carrozzeria rosso Marte conferisce alla vettura un aspetto elegante e possente. La linea marcatamente orizzontale del frontale della nuova Audi TT Sportback concept mette in evidenza tutta la sua sportività. Le prese d’aria grandi e marcate conferiscono al frontale della Audi TT Sportback concept un tratto distintivo particolarissimo. Una tipica caratteristica di design della serie TT è costituita anche dai fari (realizzati con tecnologia laser) ridisegnati, dotati di divisori verticali che danno vita a luci diurne inconfondibili. Gli indicatori di direzione dinamici, presenti anche nei gruppi ottici posteriori a LED, completano il sistema di illuminazione. Osservando la fiancata risulta particolarmente evidente l’affinità della show car a quattro posti con la TT di serie. Anche il posteriore della Audi TT Sportback concept si presenta essenziale e scultoreo. Cinque linee orizzontali ne accentuano la larghezza. I gruppi ottici posteriori monopezzo, anch’essi dotati di separatori verticali ispirati alla R18, formano corpi a sé stanti e sono collegati dal rilievo del cofano bagagliaio, dal profilo pronunciato.

Le portiere della Audi TT Sportback concept presentano finestrini senza telaio. L’abitacolo avvolge gli occupanti come un abito sportivo. Gli interni conciliano la sportività senza compromessi della Audi TT e la funzionalità di una berlina a cinque porte, come evidenziano le applicazioni slanciate del cruscotto e delle portiere, nonché la consolle centrale lunga. La show car può ospitare due passeggeri posteriori: trovano posto anch’essi su sedili singoli con appoggiatesta integrati, separati da superfici di appoggio funzionali e da un confortevole bracciolo. Gli schienali sono ribaltabili, per cui il bagagliaio sotto il portellone posteriore è in grado di ospitare anche oggetti di grandi dimensioni. L’Audi virtual cockpit – la strumentazione digitale combinata – sostituisce gli indicatori fisici tradizionali e il monitor MMI centrale. Il guidatore può scegliere tra diversi livelli di visualizzazione del display di 12,3 pollici, che ha una risoluzione grafica molto alta. I comandi si trovano nel volante multifunzione o nel terminale MMI. Il touchpad posto sulla manopola a pressione/rotazione consente l’immissione di caratteri ed è in grado di interpretare i comandi gestuali: il guidatore può ingrandire e ridurre le mappe proprio come fa con il suo smartphone.

Il motore 2.0 TFSI della Audi TT Sportback concept conquista grazie alla sua potenza: a 6.400 giri eroga 400 CV (294 kW), con una potenza specifica di 200 CV (147 kW) per litro di cilindrata. Il motore a quattro cilindri scarica sull’albero motore una coppia di 450 Nm, disponibile tra 2.400 e 6.000 giri, con oltre 300 Nm fruibili a soli 1.900 giri. I consumi si limitano, in media, a 7,0 litri di carburante per 100 chilometri, l’equivalente di 162 grammi di CO2 per chilometro. Per erogare l’elevata potenza, il propulsore 2.0 TFSI è stato ampiamente modificato; tra le novità vi sono gli speciali pistoni in alluminio dotati di canale di raffreddamento integrato e l’albero motore in acciaio fucinato ad altissima resistenza. Durante la guida, il quattro cilindri conquista per lo spiccato carattere sportivo. Il propulsore a iniezione diretta sovralimentato consente alla Audi TT Sportback concept un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi; risponde prontamente al pedale dell’acceleratore e a pieno regime raggiunge i 7.200 giri al minuto. Con l’aumento del carico e del numero di giri, il sound indubbiamente sportivo si fa ancora più pieno. La trazione integrale permanente quattro scarica sull’asfalto l’intera potenza erogata.

LEGGI ANCHE

Le anteprime presenti al Salone di Parigi

Tutte le info sulla kermesse francese

Tutto sul Salone di Parigi