Vent’anni dopo il debutto della prima Audi TT, la terza generazione della sportiva dei quattro anelli è pronta al restyling. Il leggendario modello di Ingolstadt può contare su linee scolpite e un carattere marcatamente dinamico, motori potenti e una dotazione di serie mai così completa. In occasione del ventesimo compleanno, Audi lancia sul mercato una versione speciale in edizione limitata a 999 esemplari, ispirata alla concept del 1995. Il 1998 è stato l’anno in cui la TT è sbarcata sul mercato in modo ufficiale, dopo aver scioccato tutti nel 1995 al Salone di Francoforte. In breve tempo la piccola sportiva divenne una vera icona e punto di riferimento del mercato nella sua categoria.

La TT è famosa per il suo design, per la sua cura dei dettagli e per la sua sportività. Tutti questi elementi vengono confermati anche nella sua terza generazione che vede affrontare un restyling. Le linee diventano più scolpite, aumenta la dotazione e crescono le prestazioni. Ingredienti fondamentali per imporsi in un mercato ultra competitivo. Di serie la nuova TT offre il Virtual Cockpit e il controllo della dinamica di marcia Audi Drive Select, oltre che i sensori di luce e pioggia, le calotte degli specchietti retrovisori esterni riscaldabili e sul volante multifunzione plus. Il design spicca per un frontale con calandra tridimensionale con griglia single frame e per delle prese d’aria laterali accentuate. I proiettori possono essere a LED oppure a richieste con fari a LED Matrix, mentre gli indicatori di direzione sono dinamici.

Per quanto riguarda i motori sono presenti il 40 TFSI a benzina, entry level, da 197 e un 45 TFSI a benzina da 245 cavalli. Il top della gamma è il 2.0 TFSI da 306 cavalli che equipaggia la TTS e che raggiunge delle prestazioni eccezionali come gli 0-100 km/h in 4,5 per la versione coupè e in 4,8 secondi per la roadster. Si può avere con cambio manuale a sei marce oppure con un doppia frizione automatico a sette rapporti, mentre la TTS prevede di serie il cambio S tronic. Ovviamente la trazione può essere anteriore o quattro ruote motrici, dotata di frizione idraulica a lamelle.

La terza generazione restyling arriverà nelle concessionarie italiane alla fine del 2018.