Audi R8 è stata eletta World Performance Car 2016 nell’ambito dei World Car Awards. Con un totale di quattro vittorie, la sportiva tedesca rappresenta il modello di maggior successo nella storia del premio: la precedente generazione di R8, infatti, aveva già conquistato due vittorie del World Performance Car e una del World Car Design of the Year. Oggi, la seconda generazione della sportiva Audi ad alte prestazioni ha conquistato nuovamente la preferenza della giuria composta da 73 giornalisti specializzati del settore automotive.

“Così come la prima generazione ha contribuito ad innalzare il prestigio del brand a un nuovo livello, la nuova Audi R8 continuerà questa tradizione ricca di successi accelerando ulteriormente la crescita di Audi Sport” afferma Dietmar Voggenreiter, membro del Board di Audi AG per le vendite e il marketing.

Audi R8 rappresenta la vettura di serie più veloce di tutti i tempi prodotta dalla casa dei Quattro Anelli. Il motore V10 in posizione centrale, in combinazione con la trasmissione quattro di nuova generazione, sviluppa 610 CV, accelera da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi e raggiunge una velocità massima di 330 km/h. La costruzione della vettura è basata su materiali ultraleggeri, a cui aggiunge le sospensioni racing e la trasmissione quattro, abbinata ad un sistema di gestione della coppia con funzione torque vectoring.

Il DNA di Audi R8 deriva direttamente dal know-how acquisito da Audi nelle numerose vittorie conquistate nelle competizioni motoristiche internazionali più importanti: alle 13 affermazioni ottenute alla prestigiosa 24 Ore di Le Mans a partire dal 2000, si aggiungono 7 successi della R8 LMS nelle gare endurance dal 2009 a oggi. La cerimonia di premiazione della Audi R8 si è tenuta nella giornata di giovedì 24 marzo durante il Salone di New York.