Dopo il teaser che ne aveva anticipato alcuni dettagli è il momento di presentare a tutti il nuovo Audi Q3. Sono tante le novità che porta in grembo questo SUV, la cui produzione avviene nelle linee di montaggio ungheresi di Györ, sorte nel 1993 come Audi Hungaria Motor Kraft, dove dal 1993 si assemblano sistemi di propulsione e dal 2013 prese il via la produzione di Audi A3, successivamente seguita da A3 Cabriolet ed Audi TT,  e che nel 2016 hanno totalizzato un monte-produzione di oltre 1,9 milioni di motori e poco meno di 123.000 autoveicoli. La produzione avverrà in tempi rapidi, tanto che le prime consegne sono fissate per il prossimo mese di novembre, in Germania ed in altri Paesi europei.

La seconda generazione di Audi Q3 si presenta di serie come molto ricca, tanto che offre offre strumentazione digitale, impianto audio MMI Plus con Bluetooth, volante multifunzione rivestito in pelle, fanaleria a Led. Da segnalare, ai fini dell’ottimizzazione della versatilità di trasporto, i comandi di regolazione longitudinale ed inclinazione al divano posteriore, il piano di carico regolabile in altezza, numerosi vani portaoggetti; relativamente alla dotazione di sistemi di assistenza ed ausilio alla guida, Audi Q3 2019 viene corredata di avvertimento Lane Assist in caso di abbandono della propria corsia di marcia, l’Audi Pre-Sense Front e i sensori luci e pioggia.

Audi Q3 viene offerta in una specifica variante “Edition 1”, che riguarderà il suo periodo di lancio. L’equipaggiamento comprende fra gli altri un ampio ventaglio di dotazioni ottenibili su richiesta, compreso il “pacchetto” S Line Exterior per i clienti che desiderino un veicolo dalla prestanza marcatamente sportiva. La dotazione, inoltre, prevede assetto sportivo, cerchi in lega da 20” a finitura specifica, fanaleria anteriore Led Matrix, monogramma dei “Quattro Anelli” sulla griglia single frame e denominazione di modello nella zona posteriore rifiniti in nero, due tinte carrozzeria aggiuntive.

A livello di motori abbiamo una gamma di quattro motorizzazioni, fra benzina TFSI e turbodiesel TDI, suddivise fra tre varianti per le prime ed una per le seconde, tutte con architettura a quattro cilindri ed alimentazione ad iniezione diretta con sovralimentazione mediante turbocompressore e filtro antiparticolato, ed un ventaglio di potenze comprese fra 150 e 230 CV.