Audi Q2 dovrebbe fare il suo debutto all’imminente Salone di Ginevra, che partirà dal 3 marzo 2016. Obiettivo conquistare altre fette di mercato in ambito premium in un segmento dove spiccano Fiat 500X, Jeep Renegade e Renault Captur. Prima di dare il nome ufficiale, Audi Q2, la casa di Ingolstadt ha dovuto trovare un accordo, che si vocifera essere stato molto oneroso, con FCA dato che le sigle ‘Q2′ e ‘Q4′ erano rispettivamente di Alfa Romeo e Maserati e ora può finalmente completare la propria gamma di SUV denominata Q.

Il nuovo piccolo SUV della casa dei Quattro Anelli è anche il primo prodotto firmato dal nuovo responsabile del design Marc Lichte e porterà al debutto una serie di elementi stilistici innovativi, come il frontale anticipato in parte dalla concept Prologue. Audi Q2 deriva dalla piattaforma MQB della A3 ma dovrebbe essere decisamente più corta rispetto alla berlina tedesca mentre quasi sicuramente il modello sarà dotato nella versione entry level di trazione anteriore di serie e quattro ruote motrici.

Auto Express anticipa infatti che la gamma del nuovo Audi Q2 dovrebbe comprendere una variante a trazione anteriore e una con schema di trazione integrale ‘quattro’, con ampia scelta di motori turbo a benzina (1.0, 1.4 e 2.0) e turbodiesel (1.6 e 2.0) in modo da soddisfare, all’interno di questo segmento di mercato, in costante crescita, ogni tipo di richiesta da parte della clientela. Al momento sono escluse varianti ibride o sportive che potrebbero arrivare sul mercato in un secondo momento.

In questo segmento di mercato il nuovo Audi Q2 potrebbe portare una vera e propria rivoluzione. L’arrivo in concessionaria è previsto nel corso della prossima primavera. Prezzi non ancora comunicati.