L’Audi non rinuncia alla sportività, nemmeno nelle nicchie di mercato, come quella in cui gravita l’affascinante A7 Sportback: un’auto tanto particolare quanto intrigante. Una vettura che a partire dal mese di marzo sarà disponibile anche nelle varianti più cattive, denominate S7 ed RS7 Sportback.

Spinta da un V8 TFSI 4.0 capace di 450 CV e 550 Nm, la S7 Sportback tocca i 250 km/h autolimitati elettronicamente, accelerando da 0 a 100 km/h in appena 4,6 secondi. Con la trasmissione S tronic a 7 rapporti e la proverbiale trazione integrale Quattro, promette una presa sicura su strada, dove può far valere le Adaptive air suspension sport per venire incontro alle esigenze del pilota.

Ancora più performante la RS7 Sportback dove il V8 TFSI da 4 litri è stato portato a ben 560 CV e 700 Nm, per uno 0-100 km/h coperto in soli 3,9 secondi ed una velocità massima che può arrivare, su richiesta del cliente, a 305 km/h. In questo caso la trasmissione è un tiptronic ad 8 velocità, mentre la trazione integrale è una componente imprescindibile.

Con una dotazione di serie più che completa, le due coupè a 4 porte della Casa di Ingolstadt avranno un prezzo, rispettivamente, di 94.100 euro per la S7 Sportback, e di 122.600 euro per la RS7 Sportback.