Audi e Faw-Volkswagen, la joint venture del gruppo di Wolfsburg in Cina, hanno firmato una lettera d’intenti con alcuni colossi del Web cinese come Baidu, Alibaba e Tencent per ottimizzare le strategie di comunicazione e l’offerta di servizi nel paese asiatico.

L’accordo arriva dopo che il gruppo Volkswagen aveva scartato una possibile collaborazione con i grossi gruppi americani del settore, compresi Google ed Apple, che pur sembravano interessati all’idea di avviare una partnership. Il motivo del “no” arrivato dalla Germania sembra sia stato la volontà di Audi e Volkswagen di non cedere il controllo dei dati dei propri clienti, un aspetto sempre più sentito e in grado di generare forti interessi da parte di chi riesce ad accedere a tali informazioni.

La via cinese scelta dal costruttore tedesco offre evidentemente una maggiore libertà sotto questo profilo, per cui si aprono adesso nuovi scenari che vedranno l’arrivo di nuove app dedicate ai modelli tedeschi realizzate in collaborazione con Baidu.

Alibaba fornirà invece il supporto per l’offerta di servizi d’informazione sul traffico in tempo reale, nonché per la messa a punto di sistemi di navigazione 3D. Con Tencent, infine, Volkswagen conta di sfruttare la diffusione in Asia di WeChat per raggiungere i clienti via social network e tramite i giochi online.