Abbiamo toccato con mano l’ultima generazione di Audi A4 e A4 Avant. Nella splendida cornice della Fabrica di Villorba, il centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton, abbiamo guardato da vicino le novità di casa Audi, per poi avere il piacere di testarle su strada. Entrambi i modelli mixano alla perfezione eleganza e sportività. Ancora una volta Audi è riuscita a fondere classe e potenza mantenendo un equilibrio difficilmente replicabile. Design innovativo fuori e grande raffinatezza negli interni. Inutile aggiungere che la guida è stata un vero piacere. Passiamo ora alle info utili su Audi A4 e A4 Avant.

La famiglia di modelli bestseller del Marchio è stata completamente rivisitata in tutti gli aspetti tecnici, definendo ancora una volta i parametri di riferimento nel segmento di appartenenza. Non a caso tutte le tecnologie applicate hanno come obiettivo la riduzione della resistenza all’avanzamento e l’efficienza. L’aerodinamica è un esempio: con un coefficiente cx di 0,23 la A4 berlina definisce il benchmark della propria categoria. I valori di emissioni si attestano su 95 grammi di CO2 per chilometro della A4 2.0 TDI ultra da 150 CV (110 kW) e di 99 grammi per chilometro della A4 Avant 2.0 TDI ultra. Nella A4 ultra berlina il 2.0 TFSI dalla potenza di 190 CV ha emissioni pari a 109 grammi di CO2 per chilometro, mentre nella A4 Avant ultra il valore è di 114 grammi.

Le motorizzazioni top di gamma sfruttano il sei cilindri TDI con una potenza di oltre 272 CV (200 kW). L’ultima generazione di motori a quattro cilindri TFSI con un nuovo processo di combustione impone nuovi parametri di riferimento in termini di consumo, emissioni e prestazioni dei motori endotermici a quattro cilindri. I sistemi di assistenza alla guida e l’infotainment offrono servizi finora riservati ai segmenti superiori. Le A4 berlina e A4 Avant saranno sul mercato a novembre del 2015.

Splendide le forme: la decisa linea orizzontale accentua la larghezza su coda e frontale. Il design filante con le linee caratteristiche mette in risalto l’eleganza sportiva, tipica del marchio. Il single-frame è largo e piatto, i fari opzionali in tecnologia LED e Matrix LED, completi d’indicatore di direzione dinamico, elevano la tecnica a stilema di design del marchio.

La nuova A4 berlina è lunga 4,726 m (25 mm più della generazione precedente), larga 1, 842 m (16 mm più della generazione precedente) e con un’altezza invariata di 1,427 m è la più bassa nel suo segmento. Il passo è cresciuto di 12 mm, arrivando a 2,820 m. Nuove dimensioni che contribuiscono alla migliore abitabilità interna in termini di spazio per le gambe dei passeggeri posteriori (+23 mm), per la testa in zona anteriore (+24 mm) e per le spalle (+11 mm), valori che rendono A4 berlina best in class tra i concorrenti diretti.

Si è ridotta notevolmente la massa vuota, nonostante le dimensioni siano cresciute: fino a 120 chilogrammi in meno a seconda della motorizzazione. La scocca dei nuovi modelli Audi è una delle più leggere nel segmento di appartenenza. L’abitabilità è generosa e comoda: su richiesta, per la guida notturna è disponibile una raffinata illuminazione che ridisegna i profili delle portiere e della consolle centrale. La qualità delle finiture è massima. Materiali e colori lasciano ancora più libertà di configurazione.

Il bagagliaio della nuova A4 Avant offre una capienza di 505 litri e quindi il miglior valore del segmento premium. Ribaltando lo schienale del divanetto posteriore e caricando il bagagliaio fino alla linea del tetto il volume di carico arriva a 1.510 litri. La copertura elettrica del vano di carico e il motorino elettrico del cofano del bagagliaio sono di serie. A richiesta è possibile dotare il sistema di sensori che controllano l’apertura e la chiusura del portellone.

Entrambi i nuovi modelli offrono una serie di tecnologie intelligenti: in più, grazie alla nuova filosofia di comando e di visualizzazione AUDI MMI, la loro gestione diventa ancora più intuitiva. Tra gli highlight tecnologici della nuova A4 figurano l’Audi virtual cockpit, i fari Audi Matrix LED, l’Audi smartphone interface, l’impianto Bang & Olufsen Sound System con suono 3D, l’Audi phone box con funzione di carica wireless, l’head up display nonché i nuovi sistemi di assistenza e i servizi Audi connect.

Due sono le innovazioni principali: l’ Audi virtual cockpit (optional), il cruscotto completamente digitale che visualizza le informazioni più importanti sul monitor LCD da 12,3 pollici ad alta risoluzione con grafici nitidi e molto dettagliati ed effetti realizzati utilizzando l’elevata potenza di calcolo del computer.

Il comando MMI funge da elemento di comando principale sulla consolle centrale, sviluppata anch’essa completamente ex novo. Il sistema di infotainment top di gamma, l‘MMI Navigation plus con MMI touch e un grande monitor da 8,3 pollici, offre un touchpad integrato nella manopola a pressione e rotazione per zoomare e inserire i caratteri. La logica dell’MMI si ispira interamente al funzionamento degli smartphones più moderni, compresa la funzione di ricerca intelligente a testo libero.

Dietro all’MMI Navigation plus si nasconde la potenza di calcolo della piattaforma modulare d’infotainment di seconda generazione (MIB), con cui Audi vuole portare a bordo rapidamente le innovazioni dell’elettronica di consumo.

Quando il cliente sceglie l’MMI Navigation plus, dispone automaticamente del modulo hardware Audi connect, che collega le nuove A4 e A4 Avant ad internet mediante la connessione superveloce LTE. Un hotspot WLAN permette ai passeggeri di navigare liberamente in rete e accedere alla posta elettronica dai loro dispositivi portatili, mentre il guidatore può usufruire dei servizi online di Audi connect.

Audi presenta un nuovo sistema: l’Audi Smartphone Interface, che integra i cellulari con sistema operativo iOS e Android in un ambiente sviluppato appositamente all’interno dell’Audi MMI. L’Audi phone box collega gli smartphone all’antenna di bordo e li carica induttivamente secondo lo standard Qi. Per i più appassionati dell’alta fedeltà Audi fornisce l’impianto Bang & Olufsen Sound System con il nuovo suono 3D, che ricrea la dimensione spaziale dell’altezza. Come complemento flessibile del Rear Seat Entertainment viene offerto l’altrettanto nuovo Audi tablet.

Le motorizzazioni sono sette: tre TFSI e quattro TDI. La loro potenza è nettamente aumentata – da 150 CV (110 kW) a 272 CV (200 kW) – a fronte di una riduzione dei consumi del 21%. La A4 2.0 TDI ultra si accontenta di 3,7 litri di diesel per 100 km con un’emissione di CO2 pari a 95 grammi per chilometro (modello Avant: 3,8 litri e 99 grammi di CO2). Tutte le motorizzazioni combinano un’elevata efficienza con un’erogazione sportiva di potenza e un’alta silenziosità – soprattutto nel caso dei due 3.0 TDI a sei cilindri.

Per saperne di più date un’occhiata a #ProgressIsIntense su Twitter e visitate il sito ufficiale: Audi A4 e Audi A4 Avant.