La casa automobilistica di Ingolstadt ha deciso di presentare le novità che faranno la differenza nella nuova Audi A3 rispetto al passato. Il miglioramento tecnologico della berlina tedesca è fuori discussione.Conoscere la prossima Audi A3 vuol dire conoscere meglio la tecnologia che la sostiene e man mano che arriviamo alla data ufficiale di presentazione, la casa automobilistica svela alcuni particolari.

I principi che ispirano lo sviluppo tecnico della vettura sono tre: l’ergonomia, la semplicità e una serie di comandi elettronici user-friendly.

A questo punto va da sé che nella nuova Audi A3 ci sarà un ottimizzazione del sistema di climatizzazione, cui si unisce il freno di stazionamento elettromeccanico e un volante multifunzioni. Di fatto, però, questi particolari non sono quelli più significativi per la spiegazione dell’incremento della dotazione tecnologica.

Da citare, nell’altro senso, l’integrazione raggiunta per la rappresentazione delle mappe che nascono dalla collaborazione tra l’Audi e Nvidia.

Riassumendo in modo molto approssimativo l’impianto tecnologico della nuova Audi, diciamo che è provvista di due unità, la prima controlla la radio dell’auto, la seconda è la scheda MMX che si occupa invece della gestione di tutti i comandi vocali, dei media, dell’online e delle funzioni di navigazione e telefonia.

Tutto il sistema di Infotainment è così a portata di click e di voce.