Il Festival of Speed di Goodwood, che sarà in scena per tutto il weekend e terminerà domenica 2 luglio, è il palcoscenico ideale per mostrare al pubblico la nuova Aston Martin Vulcan AMR Pro: dotata di una aerodinamica rivista niente di meno che dal reparto AMR, acronimo di Aston Martin Racing.

I nuovi particolari sono rappresentati da due flap posizionati ai lati del paraurti anteriore, dalle inedite aperture sui passaruota e sul lungo cofano motore in carbonio (più leggero di 5 kg) e dalla doppia ala posteriore.

Tutto questo, unito ad una deportanza che passa a 4.000 Nm, abbassa ulteriormente il baricentro della supersportiva in questione, che è più schiacciata a terra della sorella da corsa, la Vantage GTE, che corre nel WEC.

Sotto il cofano urla un V12 7.0 capace di erogare ben 820 CV e che lavora in sinergia con un cambio ancora più aggressivo grazie ai rapporti ravvicinati. Insomma, un bel bocconcino per gli appassionati multimilionari del Brand inglese.

Ma se siete già in possesso di uno dei 24 esemplari di Vulcan già venduti non disperate: potrete effettuare l’upgrade e rimanere al passo con i tempi, sul giro s’intende, visto che l’auto come il modello da cui deriva è destinato prettamente ad una guida in circuito.

Comunque, se invece siete dei sognatori, come gran parte degli appassionati, vi sarà sufficiente arrivare a Goodwood per vederla sfrecciare tra le mani sapienti del pilota ufficiale della Casa inglese Darren Turner.