Al Salone di Ginevra 2015 è stata svelata la Aston Martin Vantage GT3 Special Edition, uno modello che sarà realizzato in soli 100 esemplari. L’esperienza accumulata sulle piste di tutto il mondo permetterà ai pochi fortunati di guidare una racing car omologata per l’uso stradale. Sotto il cofano, monta un motore a 12 cilindri da 6.0 litri aspirato e modificato rispetto alla generazione precedente: 600 CV erogati per 625 Nm di coppia, cresciuti grazie a condotti di aspirazione in magnesio, allo scarico realizzato in titano e anche a una gestione elettronica più aggiornata. Il cambio elettroattuato è a sette marce e presenta il differenziale autobloccante. Grazie a queste specifiche, l’Aston Martin Vantage GT3 vanta un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi raggiungendo una velocità massima di 297 km/h. Il peso è inferiore di ben 100 kg rispetto alla V12 Vantage S e non supera i 1.565 kg.

Aston Martin Vantage GT3: svelata a Ginevra

Realizzata in fibra di carbonio la carrozzeria presenta modifiche rispetto alle altre Vantage: nuovi ed inediti le prese e gli sfoghi d’aria mentre spiccano l’ala posteriore fissa nonchè lo splitter anteriore molto pronunciato. Nuovi anche i cerchi di lega forgiati da 19″ con fissaggio monodado che sono ospitati da pneumatici Michelin Pilot Super Sport mentere l’impianto frenante Brembo è di tipo carboceramico. Rivisitati gli ammortizzatori mentre l’Adaptive Damping System è stato posizionato su una diversa taratura e presenta le divese modalità di guida Normal, Sport e Track.

Non mancano, come di consueto, gli optional: a richiesta è possibile ordinare il tetto in fibra di carbonio e il cristallo posteriore in policarbonato ma le possibilità di personalizzazione sono innumerevoli. Nell’abitacolo il racing si fonde con il lusso come impone la migliore tradizione Aston Martin: i sedili monoscocca sono in fibra di carbonio mentre le finiture sono realizzate in Alcantara. Nuovi i cordini di pelle per l’apertura delle portiere. La console centrale di carbonio vanta comandi a sfioramento e ospita un display a scomparsa.