La nuova Aston Martin AM-RB 001 nasce per stupire e ci riesce fin dal primo sguardo. Realizzata in collaborazione tra il marchio inglese e il team Red Bull, la nuova hypercar è stata progettata da Adrian Newey, ingegnere inglese dal palmares titolato. Attingendo a piene mani dalla progettazione di una monoposto di Formula Uno, la nuova Aston Martin AM-RB 001 mostra un design studiato per garantire la massima efficienza. Grazie al grande uso della fibra di carbonio, l’hypercar britannica non svela le prestazioni del motore V12 aspirato ma dichiara l’incredibile rapporto peso/potenza di 1 chilogrammo per cavallo. Questo si traduce, ipotizzando un peso di 1000 kg, in una potenza di ben 1000 cavalli.

Andando controcorrente rispetto alle rivali, come Ferrari LaFerrari e Porsche 918 Spyder, l’Aston Martin AM-RB 001 non monta nessun sistema ibrido abbinato al propulsore ma sceglie una nuova unità a 12 cilindri aspirato montato in posizione centrale. Pronta al debutto a partire dalla primavera del 2018, la novità di Gaydon sarà prodotta in un numero di esemplari tra i 99 e 150, di cui 25  ancora più potenti saranno destinati esclusivamente all’utilizzo su pista; queste versioni, secondo il costruttore inglese, avranno prestazioni simili ai modelli che corrono nella categoria LMP1 (ovvero le più veloci) nelle gare Endurance come la 24 Ore di Le Mans. Per il prezzo non è stata comunicata ancora la cifra esatta ma sarà molto vicina ai 3 milioni di euro.