L’Aston Martin si prepara ad una nuova offensiva nel difficile e ambizioso settore delle supercar, per questo ha scelto di adottare i motori realizzati dalla AMG, ma a quanto pare, agli uomini di Gaydon questo non bastava, così è stato deciso di aprire un nuovo centro di sviluppo al MIRA Technology Park.

I nuovi modelli del Marchio inglese verranno sviluppati qui, nel Warwickshire, a 100 km a nord est di Londra, e potranno correre su diversi tracciati e diversi fondi in modo tale da poter essere pronte ad affrontare in piena sicurezza le strade di tutto il mondo.

Secondo Ian Minards, Product Development Director della Casa inglese, “questa struttura offre ai team di progettazione ciò di cui hanno bisogno per fare in modo che la prossima generazione di Aston Martin possa continuare ad essere un riferimento per l’intera categoria”.

Parole ambiziose, che alimentano l’attesa per i nuovi modelli da parte degli appassionati, degli addetti ai lavori, ma, soprattutto, dei facoltosi clienti dell’atelier britannico.