Nel lontano 1913 due persone decisero di creare un ormai famosissimo e prestigiosissimo marchio: l’Aston Martin. Le due persone in questione furono Lionel Martin e Robert Badford che quasi un secolo fa aprirono una concessionaria d’auto col nome di “Bamford & Martin” per poi iniziare a costruire auto nel 1922. Per celebrare l’importante traguardo raggiunto la Casa di Gaydon starebbe pensando di lanciare un modello nuovo, le cui specifiche sono per ora top secret.

Bisogna così rifarsi ai vari rumors circolanti in rete, secondo i quali l’Aston Martin del centenario sarà la nuova versione della DBS, basata sul pianale in alluminio della DB9, cui saranno apportate numerose novità. Niente di stravolgente e di nemmeno lontanamente paragonabile alla mitica One-77, bolide da 700CV e 1 milione di euro. Sotto il cofano della nuova DBS dovrebbe trovarsi il solito V12 di 5,9 litri con potenza incrementata da 517 a 560 CV con un conseguente  aumento delle prestazioni.

Per ora i rumors si fermano qua e il resto è lasciato alla fantasia e alle elucubrazioni di appassionati e addetti ai lavori. In attesa di novità ufficiali e non.