Che ci si annoiasse meno della F1 era quasi scontato ma che la MotoGP (QUI IL REPORT DELLA GARA) stravincesse il duello degli ascolti contro il circus non lo era affatto. La prima gara in Qatar su Sky Sport MotoGP HD è stata seguita in media da 899.274 spettatori, più di quelli raccolti dalla pay-tv satellitare per i posticipi di Serie A Catania-Juventus (837.838), Lazio-Milan (602.430) e il Clasico Real Madrid-Barcellona (557.791).

Se contiamo anche Cielo, canale di Sky dove la gara era in chiaro, l’evento stato visto in media da 3.222.542 spettatori, con il 12,02% di share e 5.292.485 spettatori unici. Merito anche della lotta serrata tra Valentino Rossi e Marc Marquez.

Di certo la MotoGP ha fatto meglio della F1 (QUI FOTO E REPORT DEL GP D’AUSTRALIA), quasi 300.000 spettatori in più anche se il campionato delle monoposto era penalizzato dal fuso orario: la gara di domenica scorsa, a Melbourne, è stata è stata seguita in media da 614.634 spettatori con uno share dell’11,03%. Picchi di 970.718 spettatori unici e una permanenza del 63% (più spettatori medi ma share più basso rispetto al 2013). Con il prossimo Gran Premio di F1 in Malesia, in onda alle 10, e la MotoGP ad Austin ancora in prima serata per l’Europa vedremo se la sfida a distanza sarà più equilibrata.

LEGGI ANCHE

La classifica finale del GP del Qatar

Valentino Rossi: ultima spiaggia per ritardare il tramonto

Ducati: la livrea della Desmosedici GP14

MotoGP Open: alla scoperta del futuro della classe regina