Due eccellenze italiane, due big della tecnologia che per il terzo anno correranno insieme per aggiudicarsi il campionato Superbike 2017. Aruba.it e Ducati hanno presentato ieri ad Arezzo, presso il datacenter IT1 della compagnia toscana, le novità per questa stagione che si preannuncia esaltante grazie all’arrivo di Marco Melandri nel team e alla conferma del talento gallese Chaz Davies, che ha emozionato tutti i fan della Superbike lo scorso anno grazie al suo stile di guida e alle tantissime vittorie raggiunte, ben 7 in 8 gare, 6 delle quali consecutive.

L’asso delle due ruote ravennate è apparso in buona forma e in conferenza stampa ha elogiato le qualità della Panigale R versione 2017, una moto che quest’anno è chiamata ad un grande compito, quello di battere la Kawasaki. Melandri ha dichiarato:

“Finalmente mi trovo nel posto giusto al momento giusto. Con la Ducati mi sono trovato subito a mio agio, sento intorno tanta passione e far vincere un marchio italiano è il sogno cui la mia mente vola ogni istante. In carriera ho vinto tante gare (19 in totale ndr) ma mi è sempre scappato il Mondiale, è ora di maturare e correggere gli errori che ho commesso”.

L’obiettivo insomma è un solo, quello di vincere il mondiale Superbike 2017, ed è un obiettivo fortemente voluto sia dall’amministratore delegato di Aruba.it, Stefano Cecconi, e dall’AD di Ducati, Claudio Domenicali. La partnership infatti ha portato grossi risultati, soprattutto nel 2016, e la vittoria del mondiale coronerebbe una sinergia molto stretta tra le due aziende. Una sinergia che Cecconi ha confermato di voler rinnovare per altri tre anni, fino al 2019.

Ecco cosa ci ha detto Stefano Cecconi sulla partnership con Ducati e sulle prospettive per il 2017 non solo quelle riguardanti le due ruote, ma anche relative al core business di Aruba: