Durante la fiera Motodays a Roma, il Gruppo Piaggio ha svelato la nuova Aprilia Caponord 1200 (foto sito ufficiale) nella sua versione definitiva. Una moto che segna il ritorno nel segmento delle enduro stradali e che punta su prestazioni e contenuti tecnologici esclusivi. Per prima al mondo,infatti,  l’ultima nata di Aprilia presenta la novità dell’ammortizzatore dotato di sistema di controllo automatico del precarico molla, un’esclusiva brevettata della casa veneta.

Il motore bicilindrico a V di 90° è in grado di erogare una potenza massima di 125 cavalli. Ma sono i sistemi elettronici evoluti il cavallo di battaglia della nuova Caponord: le sospensioni semiattive Add adeguano automaticamente la taratura in dipendenza delle condizioni dell’asfalto e della guida adottata dal pilota. Completano l’equipaggiamento l’acceleratore Ride by Wire multimappa, il traction control regolabile a tre livelli e l’ABS a due canali (entrambi escludibili).

Ampia la protezione offerta al pilota e al passeggero: cupolino e parabrezza sono regolabili in altezza mentre i paramani e i particolari profili delle fiancate laterali offrono un comfort necessario quando si affrontano lunghi viaggi.  Tra le altre novità del Gruppo Piaggio – che a febbraio ha incrementato la sua quota nel mercato italiano al 24,7% – le Moto Guzzi California 1400 custom e touring e l’Aprilia Rsv4 2013 Abs, versione stradale della SBK che al debutto iridato in Australia ha centrato una storica doppietta. Per gli scooter la new entry è rappresentata dal Maxi Piaggio X10 e dalla storica Vespa 946.