Facevano pagare le quotazioni dell’auto usata lasciando credere che fossero gratuite: è quanto l’Antitrust intende accertare dopo l’apertura di un’istruttoria nei confronti di alcuni siti web. L’autorità garante per il mercato e la concorrenza si è mossa dopo aver ricevuto diverse centinaia di segnalazioni da parte di utenti e associazioni consumatori.

La notizia, di cui potete leggere tutti i particolari su SicurAuto.it, il portale dedicato alla sicurezza dell’automobilista, getta luce sulla necessità di fare attenzione a quello che si trova sulla rete, soprattutto quando certi servizi vengono propagandati per gratuiti. L’inchiesta dell’Antitrust punta anche a stabilire se e in quale misura siano stati violati i diritti contrattuali dei consumatori.

Potete trovare i dettagli della vicenda cliccando su questo link di SicurAuto.it.

photo credit: fensterbme via photopin cc