Il gran premio canadese è sempre accompagnato da una pit-walk che si svolge il giovedì prima della gara nel circuito di Montréal. Da diverso tempo rappresenta un appuntamento “tipico” della tappa nordamericana del Circus. 

Gli organizzatori del Gran Premio canadese hanno annunciato che non ci sarà il classico pit-walk del giovedì a Montréal, ma stavolta non è colpa della crisi che in genere giustifica ogni tipo di “taglio”. Si tratta piuttosto di una coincidenza.

In questi giorni, infatti, ci sono tante manifestazioni nel paese che coinvolgono gli studenti, arrabbiati per l’aumento delle tasse universitarie e per l’introduzione di una nuova legge che pone dei vincoli rispetto al diritto di riunione: non ci si può più riunire senza il consenso delle forze polizia.

Preso atto di questa situazione nel paese gli organizzatori hanno deciso di annullare l’evento. Ecco cosa dicono:

Dopo una attenta analisi della situazione, resa necessaria dalle minacce arrivate durante i giorni scorsi, siamo arrivati ad una conclusione che è necessario limitare l’accesso al Circuito Gilles Villeneve e precisamente nella pitlane, nel giorno che precede le prime sessioni in pista.

Il presidente del Gran Premio Canadese si è scusato con i fan ed ha detto che spera che si apprezzi il buon senso della decisione.