Un altro incidente mortale sconvolge il mondo dei motori dopo il dramma di Allan Simonsen, scomparso una settimana fa alla 24 Ore di Le Mans. Andrea Mamè, 41 anni, ha perso la vita oggi sul circuito francese di Le Castellet dove stava correndo il Super Trofeo Blancpain Lamborghini. Un tamponamento ha coinvolto cinque auto al primo giro in cui ha avuto la peggio la Gallardo 11 della Bonaldi Motorsport: tutti e cinque i piloti sono stati portati al centro medico per valutazioni mentre il soccorso immediato per Andrea, finito con il muso della sua auto contro le protezioni, non è servito per evitargli la morte.

Questo il comunicato ufficiale della Lamborghini: “E’ con grande tristezza che Automobili Lamborghini ha confermato che un incidente mortale si è verificato al pilota Andrea Mamé nella prima corsa del Lamborghini Blancpain Super Trofeo al Paul Ricard questa mattina. A nome di Automobili Lamborghini il Presidente e Amministratore Delegato Stephan Winkelmann ha espresso le sue condoglianze e tutto il cordoglio di tutta la società alla famiglia ed alla squadra di Andrea”.

Mamé, milanese e titolare della pista di Franciacorta, vantava una lunga esperienza nei rally e nelle gare GT. Si presentava al via di Le Castellet con Mirko Zanardini, con cui aveva vinto gara 1 del Super Trofeo di Silverstone. Doverose le condoglianze da parte di Leonardo.it: tutta la redazione si stringe attorno a famiglia e amici.