La nuovs Volkswagen Touran è una delle vetture di punta per il gruppo tedesco, come ammesso da Andrea Alessi, Brand Manager della stessa.

Le sue sono parole chiare e concisa: “Il Touran è stato lanciato nel 2003 ed è stato rinnovato un paio di volte, il primo nel 2006 e una seconda serie impostata sulla stessa piattaforma nel 2010 – precisa – ora, nel 2015, abbiamo questa generazione che è completamente nuova, una vettura che innova rispetto alle generazioni precedenti”.

Dopo aver venduto complessivamente quasi due milioni di esemplari, dei quali 100.000 solo in Italia, ora la nuova Volkswagen Touran tenta di nuovo l’assalto al mercato: “Il segmento C delle monovolume è al 27% del mercato italiano – prosegue Alessi – il che vuol dire che si sta stabilizzando molto, non c’è la crescita dirompente di crossover e Suv che caratterizza il segmento B. Ma anche qui c’è da registrare la crescita di marchi premium; fino al 2011-2012 pesavano per il 10%, ultimamente quasi per il 23%. E in questo segmento noi ci siamo dentro con due prodotti, la Sportsvan derivativa della Golf, che ha conquistato 8%, e la Touran, scesa al 5,2%”.

Ma la nuova vettura presenta novità molto interessanti: “Dopo versatilità, efficienza e sicurezza, questa nuova Touran aggiunge il top dell’infotainment e del design – prosegue ancora Andrea Alessi - i motori sono tutti Euro 6 con Start&Stop, la sicurezza è il fiore all’occhiello grazie a rilevatore di fatica, anti collisione, cruise control, front assist con emergency brake e molto altro. E l’Infotainment offre qualcosa che finora Volkswagen, conosciuta per lanciare prodotti sicuri, solidi e di qualità, non aveva ancora approfondito”.

Dunque spazio a tante, tantissime applicazioni, su tutte la App Connect che consente di collegare anche una GoPro; oltre, ovviamente, a sistemi che danno la possibilità di governare il sistema media di bordo tramite un tablet.